MANTOVANI arrestato
13 ottobre 2015 | by La Redazione Lombardia
Terremoto regione Lombardia, arrestato MANTOVANI vice di Maroni

Il vicepresidente della Giunta regionale lombarda ed ex assessore alla Sanità Mario Mantovani è stato arrestato con le accuse di concussione, corruzione aggravata e turbata libertà degli incanti, nell’ambito di un’indagine della Procura di Milano.   Nell’ambito della stessa inchiesta è indagato per turbativa d’asta anche l’assessore all’Economia della Regione Lombardia Massimo Garavaglia, ex parlamentare della […]

Il vicepresidente della Giunta regionale lombarda ed ex assessore alla Sanità Mario Mantovani è stato arrestato con le accuse di concussione, corruzione aggravata e turbata libertà degli incanti, nell’ambito di un’indagine della Procura di Milano.   Nell’ambito della stessa inchiesta è indagato per turbativa d’asta anche l’assessore all’Economia della Regione Lombardia Massimo Garavaglia, ex parlamentare della Lega. Con Mantovani, arrestato in qualità di senatore, sottosegretario di Stato, assessore regionale alla Salute e sindaco di Arconate all’epoca dei fatti contestati, la guardia di finanza ha arrestato il suo collaboratore Giacomo Di Capua e un ingegnere del Provveditorato alle opere pubbliche per la Lombardia e la Liguria, Angelo Bianchi.  Quest’ultimo era già stato arrestato nel 2008 per un caso di presunti appalti truccati in Valtellina e successivamente rinviato a giudizio con altri nel 2012.  Le ordinanze di custodia cautelare sono state firmate dal gip Stefania Pepe, su richiesta del procuratore aggiunto Giulia Perrotti e del pm Giovanni Polizi. Ci sono anche altri 12 indagati che «hanno concorso a vario titolo nei reati». La Guardia di Finanza ha effettuato perquisizioni e sequestri di documenti nelle province di Milano, Pavia, Varese, Vercelli e Rimini, negli uffici degli indagati nella sede della Regione Lombardia e in 9 abitazioni e 17 enti e società. I fatti sarebbero stati commessi fra il 6 giugno 2012 e il 30 giugno 2014,  quando Mantovani era senatore, sindaco di Arconate e assessore alla Salute della Lombardia.

Gli altri due arrestati. Insieme a lui è stato arrestato anche il suo collaboratore Giacomo Di Capua, 34 anni, capo di gabinetto dell’assessorato alla Sanità, e anche un ingegnere del provveditorato alle opere pubbliche per la Lombardia e la Liguria, Angelo Bianchi. Da anni Di Capua è il più fedele collaboratore di Mantovani: ha lavorato con lui al ministero delle Infrastrutture e Trasporti e condotto per conto di Forza Italia le trattative per l’approvazione della Riforma della Sanità. In passato è stato anche coinvolto nella vicenda che vide l’affissione a Milano dei manifesti anti-magistrati con la scritta “Via le Br dalla Procura”. Bianchi, invece, era già stato arrestato nel 2008 per un caso di presunti appalti truccati in Valtellina e successivamente rinviato a giudizio (con altri) nel 2012.

Indagato l’assessore all’Economia Garavaglia. Se confermate, così come sono state formulate dal pm Giovanni Polizzi, le accuse sono molto gravi: abuso di ufficio, turbativa d’asta, corruzione e concussione per appalti nella sanità in Lombardia relativi al periodo tra il 6 giugno 2012 e il 30 giugno 2014. Oltre ai tre arrestati ci sono altri 12 indagati che “hanno concorso a vario titolo nei reati”. Uno di questi è il leghista Massimo Garavaglia (è indagato per turbativa d’asta), assessore all’Economia e braccio destro di Maroni. Questa mattina, mentre Mantovani finiva in carcere, Garavaglia veniva perquisito.

 

Leave a Reply

— required *

— required *



Viale Certosa,195 20151 Milano (MI)

Tel: 02 33431972

Email: lombardia@italiadeivalori.it

Orario di apertura:
Lunedì 09:00 - 13:00
Martedì 09:00 - 13:00
Mercoledì 09:00 - 13:00
Giovedì 09:00 - 13:00
Venerdì 09:00 - 13:00
Ultimi Tweet
Italia dei Valori - Sicilia | Tutti i diritti riservati ©